«Rachida è stata uccisa due volte» - Italia - News : BladiBella.com

Ramadan 2014

Notizie di Ultime 24 ore

Islam: Ecco le leggi sul velo nei vari Paesi europei
"I piloti si sono addormentati" Aereo belga scortato da un caccia
Nordin muore a 14anni di tumore, la famiglia vi chiede aiuto per
Marocco:obbiettivo 250 mila turisti italiani per il 2014
Taarabt umiliato dal suo allenatore: "é troppo grasso, corro di
Mistero sul futuro di Benatia, potrebbe tornare a Roma
Settanta aziende italiane in Marocco per rafforzare gli scambi
voleva arruolarsi nell\'ISIS insieme a 2 figlie: uomo arrestato i
Premier League: Balotelli contro Taarabt.. solo il primo scender

Link sponsorizzati

Link sponsorizzati

Italia : «Rachida è stata uccisa due volte»
Inviato da Soufiane Malhouni il 01/12/11 (1988 letture)

RachidaL’associazione marocchina interviene: «Dopo le martellate del marito, i silenzi dei migranti locali»



Reggio Emilia, 1 dicmebre 2011 - SONO ARRIVATI l’altra sera in Italia i genitori di Rachida Radi, la donna di 35 anni uccisa il 19 novembre dal marito, Mohamed El Ayani, a Sorbolo di Brescello. 
I parenti ieri hanno potuto vedere la salma, alla Medicina legale di Modena.


Poi, nel pomeriggio a Brescello, è stato organizzato un incontro tra i nonni e le nipotine di 4 e 11 anni, ora accolte da una famiglia della rete per gli affidamenti temporanei. La volontà dei familiari di Rachida è quella di portare in Marocco le due bambine. 
Per ora la richiesta resta al vaglio del tribunale dei minori, che dovrà esaminare numerosi elementi prima di prendere una decisione sulle due bimbe, rimaste senza madre e col padre in carcere.


NESSUNA titubanza, invece, sulla decisione dei genitori di Rachida di trasferire la salma in Marocco. 
Il viaggio aereo è previsto per domani: se al mattino, il rito funebre musulmano sarà all’arrivo a destinazione, nell’ambito delle preghiere del venerdì, altrimenti verrà celebrato in una moschea in Italia, prima della partenza della salma per il nord Africa. 
Intanto, l’Associazione italo- marocchina Amicizia, attraverso il segretario Joud Majoud, di Novellara, partecipa al lutto per la morte di Rachida: «Solidarietà incondizionata e condoglianze ai parenti di questa donna straordinaria che ha fatto della dignità un’arma per educare le sue fanciulle. I migranti locali nel segno della ragione e della solidarietà accorata dovrebbero assumere un forte atteggiamento per sollecitare “collette” tese al trasferimento della salma nel Paese d’origine. In questa chiave di lettura Rachida viene eliminata due volte, per le martellate e per l’omertà».

 

di Antonio Lecci

Share on Facebook News precedente - News successiva <{$lang_printerpage}> <{$lang_sendstory}>

Le opinioni espresse nei commenti riflettono le opinioni dei loro proprietari e non il parere del sito Bladibella.com

 

Diventa Fan